Giornata contro la violenza sulle donne

25 novembre 2017 - Giornata contro la violenza di genere. "Amore non è possesso! Amore non è dipendenza!" No alla violenza. Sì al rispetto. 

L'evento tenutosi al primo Istituto Comprensivo di Giarre ha visto la presenza di due testimoni di eccezione nella lotta contro la violenza sulle donne: Vera Squatrito e Giovanna Zizzo, mamme di due giovani vittime, Giordana Di Stefano e Laura Russo. Le due signore, già nel 2016, avevano partecipato all’installazione di una panchina rossa nel nostro Istituto, per non dimenticare affinché il sacrificio di molte donne non sia vano e che mai più si debba morire per mano di chi dice di amare. Contributo prezioso quello della prof.ssa Castiglione, che ha voluto stimolare un confronto e una riflessione sulla violenza e sui cambiamenti culturali necessari per sconfiggerla, ricordando alcune tappe storiche fondamentali verso la parità di genere. L’intervento della dott.ssa Piera Bonaccorsi ha permesso di ricevere informazioni importanti su ciò che è stato messo in atto per l’aiuto concreto delle donne vittime di violenza: il "Codice Rosa", un percorso di accoglienza al pronto soccorso dedicato, che permette di prestare immediate cure mediche e sostegno psicologico a chi subisce violenza, nel fondamentale rispetto della riservatezza. L'attrice/autrice Maria Rita Leotta si è esibita in una performance tratta dal suo spettacolo teatrale "Uccise dal silenzio" , impersonando una delle figure femminili presenti, immagine ironica, ma triste di una donna che subisce le violenze del marito. Hanno concluso la serata, carica di emozioni e spunti riflessione, gli alunni delle classi seconde della scuola secondaria di 1° grado che hanno recitato qualche passo del cantico de cantici e la poesia di Kahlil Gibran “La bellezza”.

 

Visibilità: